La tua voce
Rete Demos
24 Maggio 2023 · 77
autor@
Rete Demos




Gli effetti benefici dell'ossido nitrico

Studi scientifici

Nel 1977 finalmente Ferid Murad dimostra che la nitroglicerina e i suoi composti sono dei pro-farmaci e che la molecola biologicamente attiva è rappresentata da un gas, l’ossido nitrico. Pochi anni dopo Robert Furchgott compie la fondamentale osservazione che la risposta vasodilatatoria alla somministrazione di acetilcolina si verificava soltanto in presenza di un endotelio vasale intatto: si ipotizza quindi la presenza di una sostanza di derivazione endoteliale ad effetto rilassante, l’endothelium-derived relaxing factor (EDRF).
L’ Ossido nitrico previene infarti, ictus e aiuta la concentrazione.

Dove troviamo l'ossido nitrico?
L’ossido nitrico è un radicale libero stabile presente in forma di gas prodotto nella maggior parte delle cellule del corpo. Ha la capacità di attraversare liberamente le membrane cellulari e quindi agire facilmente al loro interno.

A cosa serve l'ossido nitrico?
L’ossido nitrico è richiesto e necessario per l’erezione e per la risposta vaginale femminile, regola il flusso del sangue, migliora il flusso dell’aria nei polmoni e, prodotto dai globuli bianchi, neutralizza batteri e virus oltre ad eliminare cellule cancerose.

  • diminuisce la pressione del sangue
  • riduce il colesterolo totale e quello LDL
  • disaggrega le piastrine riducendo il rischio di attacchi cardiaci o cerebrali
  • aumenta significativamente le difese immunitarie
  • provoca il rilascio dell’ormone della crescita che stimola a sua volta la crescita muscolare e l’eliminazione dei grassi
  • migliora la memoria a lungo termine
  • ha una potente azione antiossidante
  • Può addirittura invertire il danno alle arterie che portano sangue al cuore, al cervello e agli organi genitali
  • Quali sono le conseguenze della carenza di ossido nitrico?
  • Ipertensione arteriosa (pressione alta)
  • Anomalie congenite, tra cui acalasia cardiale, stenosi ipertrofica del piloro
  • Malattia renale cronica
  • Psoriasi, con promozione della proliferazione cellulare e riduzione della differenziazione delle cellule della pelle;
  • ​Sclerosi sistemica.

Quando si produce meno ossido nitrico?
Alcune cause che portano ad una ridotta produzione  di Ossido Nitrico da parte dell’organismo, abbiamo l’ipercolesterolemia, il diabete, l’ipertensione, e alcune cattive abitudini come il fumo e la sedentarietà.

D’altra parte, il consumo di alimenti ricchi di nitrati e nitriti aumenta il livello di ossido nitrico, aumentando il rischio di un eccesso di quest’ultimo. Proprio come la carenza di ossido nitrico, anche un eccesso di NO può essere alla base di diversi disturbi e patologie, quali:

  • Emicrania
  • Malattie neurodegenerative come il morbo di Parkinson, il morbo di Alzheimer, la malattia di Huntington e la sclerosi laterale amiotrofica
  • Diabete di tipo 1 (per potenziale danneggiamento delle cellule  del pancreas e apoptosi)
  • Melanomi

Personalmente avendo una grave cardiopatia congenita che porta ad un alto consumo di ossido nitrico ho scelto l’utilizzo di un importante integratore , di un’azienda italiana.

Se vuoi approfondire l’argomento o scoprire cosa uso come sempre t’invito a contattami al 31/2069204 e puoi leggere i miei articoli anche su www.benesserenaturaleperte.it

Ti ricordo inoltre che per tutto il mese di maggio avrai la possibilità di usufruire della valutazione Impedenziometrica gratuita; un test che fornisce importante informazione su come lavora il tuo corpo.

Qui trovi le informazioni dell'iniziativa 
 

 

 



Se compri qualcosa su www.katabun.it cliccando i link dei nostri articoli, raccoglierai punti come promotore e ci aiuterai a incentivare l'economia locale e la sostenibilità del territorio, promuovendo i prodotti a km 0!.





Condividi sui social!
Guadagna punti! Unisciti alla lista del mercoledì! Ogni mercoledi riceverai un messaggio sul tuo WhatsApp con le notizie del tuo territorio! Eventi, offerte di prodotti locali e tante altre informazioni utili!
autor@
Rete Demos

Il progetto propone la costituzione di una rete collaborativa tra produttori agricoli, operatori turistici, associazioni, aziende ed enti locali finalizzata all’organizzazione di attività ed eventi, all’attivazione e condivisione di servizi comuni, di strumenti tecnologici/informatici e al coinvolgimento dei vari attori (incluse le associazioni e gli enti locali) in attività progettuali e altre iniziative di valorizzazione del territorio e delle sue specificità di “prodotto”, sia materiale che immateriale.

Articoli sulla stessa tematica
Altre rubriche
Articoli in evidenza